• 2005

    Nel 2005 un inizio di stagione ritardato dalla mancata partecipazione alla Argentario Sailing Week per l’impegno di armatore ed equipaggio nella messa a punto di Sirius, NY 32 progettata per i soci del New York Yacht Club da Olin Stephens nel 1936, barca d’epoca di straordinaria bellezza. Primo impegno in regata nella splendida cornice di Porto Rotondo, per la prima volta sede di un raduno per barche d’epoca e tappa del Challenge Panerai da quest’anno sponsor del circuito C.I.M. (Comité Internazionale de la Mediterranée). Primo impegno ed ottimo esordio. Al Na’ir si aggiudica la sua categoria ed anche l’overall tra gli Yachts classici davanti a Outlaw, Giraldilla, Alcor Secondo, Stella Polare, Capricia, Windigo e molti altri. Secondo posto nella lunghissima (oltre 200 miglia) regata di trasferimento Porto Rotondo – Cannes dietro ad Alcor Secondo e davanti a Stella Polare della Marina Militare. Terza posizione a pari merito con Outlaw alle Régates Royales di Cannes dietro a barche molto più grandi come Radha e Alcor Secondo. Terza posizione tra gli yachts classici nella ventosissima (punte di 45 nodi) regata di trasferimento Cannes – Saint-Tropez dietro a Rinamara ed Outlaw e davanti a Radha ed Alcor Secondo. Vittoria finale alle Voiles de Saint-Tropez dopo un combattuto testa a testa con la agguerritissima e molto ben condotta Rinamara, terza classificata Outlaw. Fine stagione in relax con la partecipazione al primo raduno di vele d’epoca a Viareggio, manifestazione non competitiva ma decisamente conviviale al termine della quale viene assegnato ad Al Na’ir il premio per l’imbarcazione avente il più alto valore storico e sportivo presente al raduno.

  • 2004

    Nel 2004 ancora una stagione di grandi successi. Ha esordito a giugno con un primo di classe e Overall tra gli yachts classici a Les Voiles d’Antibes (prima partecipazione) battendo l’accreditatissima e velocissima imbarcazione locale Sagittarius, anch’essa progettata da S&S e costruita da Carlini. In terza posizione un’altra barca Carlini/S&S, Crazy Life, ex Elan. Altro successo nello stesso mese di Giugno (il terzo consecutivo nei tre anni di partecipazione) alla Argentario Sailing Week dove ha regolato una agguerritissima schiera di competitori tra cui Angelique, Camper & Nicholson del 1965. A settembre ritorno alle Vele d’Epoca di Imperia, il più importante raduno del Mediterraneo (111 imbarcazioni ed oltre 250.000 visitatori, 12 nazioni partecipanti) giunto alla sua tredicesima edizione ed altro brillante successo di classe. Seconda classificata la locale Swala, Sangermani/Giles. A seguire, regata di trasferimento Imperia-Cannes valida per il Campionato d’altura C.I.M. dove riporta un altro successo nella categoria classici. Alle Regates Royales di Cannes, nella classe unica degli yachts classici dopo un vivace testa a testa con una velocissima e sempre ben condotta Swala, altra brillante vittoria. Nella regata di trasferimento Cannes-St.Tropez, anch’essa valida per il campionato d’altura del C.I.M. riporta un secondo posto nei classici dietro a Ikra, 12 metri S.I. E per finire alle Voiles de Saint-Tropez un ennesimo trionfo nella sua classe dopo quattro prove molto tirate che hanno visto una accanita competizione con la velocissima Rinamara e con Outlaw, rispettivamente seconda e terza. Ed è davvero una specie di “grande slam” nel 2004 poiché Al Na’ir III si aggiudica anche il Campionato del Mediterraneo tra gli Yacht classici messo in palio dal C.I.M. oltreché il Campionato d’altura del C.I.M. degli yachts classici.

  • 2003

    Nel 2003 ancora in Tirreno ha preso parte alla regata sociale dell’A.I.V.E. Trofeo Luigi Durand de la Penne sul percorso La Spezia – Capraia risultando vincitrice della sua classe e nello stesso mese di Giugno ha bissato il successo dell’anno precedente alla Argentario Sailing Week 2003 vincendo nettamente la sua classe e l’overall tra gli scafi classici, nonostante la presenza di temibili avversarie come Cassiopeia e Susanna II. A settembre ha vinto la sua classe al Veteran Boat Rally di Porto Cervo e si è classificata terza nell’overall categoria classici dietro a Chaplin e War Baby. A Montecarlo per la Monaco Classic Week nuova vittoria di classe davanti ad Outlow e Ilderim e seconda posizione overall dietro War Baby. A Cannes per le Regates Royales vittoria di classe e prima posizione anche overall. Alle Voiles de Saint-Tropez prima della sua classe ancora davanti ad Outlaw e Ilderim e seconda overall. Ha concluso in seconda posizione il Prada Challenge 2003 quest’anno vinto da War Baby, ex Tenacious di Ted Turner.

  • 2002

    Nel 2002 il grande ritorno in Tirreno con una riveduta organizzazione dell’equipaggio e della barca. All’ Argentario Sailing Week di Giugno, Al Na’ir III si è classificata prima nella sua classe ed ha vinto la Agorà Cup (overall) per le barche classiche. Nel Settembre-Ottobre dello stesso anno ha preso parte al Prada Challenge for Classic Yachts che prevedeva alcune prove inquadrate negli eventi sportivi più importanti del Mediterraneo oltre alle regate di trasferimento tra un evento ed un altro (Imperia-Monaco, Monaco-Cannes e Cannes St.Tropez). Si è classificata in terza posizione nella sua combattutissima classe ad Imperia, in prima posizione alle Regates Royales di Cannes ed in seconda a pari punti col vincitore Aigue Bleu alle Voiles di St. Tropez. Al termine della stagione é pertanto risultata vincitrice del prestigiosissimo Trofeo Prada Challenge nella categoria Classiche, essendosi lasciata alle spalle barche come Sagittario della Marina Militare, White Dolphin, War Baby, Outlaw, Swala, Ikra, Rhada, Eugenia V.

  • 2000

    Nel 2000 ha preso parte al terzo Trofeo “Città di Trieste” classificandosi al terzo posto di Classe.

  • 1999

    Nel 1999 ha ottenuto il Certificato di stazza C.I.M. n° IB 030/99 ed ha regatato nelle acque delle Isole Eolie partecipando al primo Raduno per Vele d’Epoca e Classiche, vincendo la prima prova overall e concludendo quarta di Classe. Ha poi partecipato alla seconda edizione del “Trofeo Città di Trieste” ove si è classificata terza nella categoria Yachts Classici.

  • 1998

    Nel 1998 ancora nello splendido scenario lagunare dell’Arsenale Militare di Venezia, ha riconquistato per la seconda volta il Trofeo Challenge Walter Zarpellon in palio per le imbarcazioni Classiche ed ha partecipato a Trieste al Primo “Trofeo Città di Trieste” ben figurando (seconda classificata nella prima regata dietro a Sagittario di Marivela con al comando l’Amm. Agostino Straulino).

  • 1997

    Nel 1997 all’Arsenale di Venezia per “Vele d’Epoca in Adriatico” si è aggiudicata il 2° posto nella categoria “Classiche Alfa” valida per il Trofeo Zarpellon, non avendo preso parte ad una regata ed avendo vinto le altre due.

  • 1996

    Nel 1996 il ritorno sui campi di regata. Dominando il raggruppamento delle imbarcazioni “Classiche Charlie” si é aggiudicata il Trofeo “Walter Zarpellon” riservato alle barche classiche, in occasione del Raduno dell’Adriatico di Vele d’Epoca e Classiche tenutosi a Caorle (VE).